L’ispettore Callaghan: violenza nelle strade di San Francisco

L’ispettore Callaghan: violenza nelle strade di San Francisco

Westville news prosegue la carrellata di consigli cinematografici noir. Dopo Bullitt e Il braccio violento della legge, chiudiamo un’ipotetica trilogia di polizieschi seminali con il primo film della fortunata serie dell’ispettore Callaghan: Il caso scorpio è tuo!

I violenti anni settanta

Uscito nelle sale nel 1971 (lo stesso anno de Il braccio violento della legge), il primo film della leggendaria serie dell’ispettore Callaghan ha proseguito quell’opera di rinnovamento del genere, già analizzata nelle pagine di Westville News. Clint Eastwood, in uno dei ruoli più iconici di tutta la sua filmografia, ha saputo interpretare un personaggio passato alla storia per la brutalità dei metodi e una spiccata tendenza all’insubordinazione. Più che rivoluzionare il ruolo del detective protagonista, Eastwood ha saputo accentuare caratteristiche già proprie dei due protagonisti dei film precedentemente analizzati in questa sede. Spietato, immune a qualsiasi ordine dei superiori, freddo, consapevole della reiterata impotenza del dipartimento di polizia, Callaghan diventa un moderno cowboy metropolitano. Solo contro tutti, e mosso da un senso del dovere che rasenta la testardaggine. Il fine giustifica i mezzi: tutto è lecito per arrivare alla soluzione del caso. Anche utilizzare metodi brutali, al limite della legalità.

Scorpio

Liberamente ispirato a un reale fatto di cronaca – l’ignoto serial killer Zodiac – L’ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! mette in scena un’epica battaglia tra un misterioso killer che minaccia San Francisco con omicidi causali a scopo di lucro (Andy Robinson) e l’ispettore della polizia Harry Callaghan (Clint Eastwood). Noto per la sua intransigenza, i metodi duri e la tendenza all’insubordinazione, Callaghan viene assegnato al caso, ribattezzato Scorpio. Si tratta di un misterioso serial killer che uccide in maniera apparentemente casuale, colpendo la popolazione di San Francisco senza distinzione di razza, religione, sesso ed età. Il rapimento di una giovane ragazza e la conseguente richiesta di un grosso riscatto portano Callaghan a uno scontro con il killer.

Callaghan

Clint Eastwood nei panni dell’ispettore Callaghan (foto via:cinema.everyeye.it)

Autoincaricatosi di consegnare il riscatto, Callaghan ferisce Scorpio, che riesce tuttavia a fuggire. La fuga è però breve e Scoprio viene arrestato, dopo essere stato torturato dall’ispettore, nel tentativo di scoprire le sorti della giovane rapita. Rilasciato proprio in virtù delle torture subite, Scorpio prosegue i suoi crimini arrivando a sequestrare uno scuolabus con alcuni piccoli innocenti a bordo. Seguirà lo scontro finale con Callaghan, in una sequenza passata alla storia.

Callaghan, poliziotto e giustiziere

Eastwood interpreta un personaggio ormai entrato nella leggenda. Brutale, senza pietà, incontrollabile, sempre al limite della legge in tutte le sue azioni, Callaghan non si fa problemi quando l’unica soluzione è quella di insubordinarsi e agire al di là della legge. Il poliziotto diventa giudice e giuria al tempo stesso. Una soluzione estrema ma che sembra essere l’unica, in una San Francisco dove la violenza dilaga e la polizia appare impotente. Callaghan diventa un modello al quale ispirarsi. Basti pensare al Charles Bronson de Il Giustiziere della notte, o al Bruce Willis della serie di Die Hard e de L’ultimo Boy Scout. Protagonisti solitari, dai metodi poco ortodossi, ma assolutamente capaci, mossi da un alto senso del dovere e da un concetto di giustizia tutto personale.

Don Siegel, maestro d’azione

Il grande successo de L’ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! – titolo tradotto brutalmente, come era consuetudine negli anni settanta – è merito anche della sapiente regia di Don Siegel, un maestro del poliziesco anni settanta (da riscoprire molte perle della sua filmografia, tra cui, consigliatissimi, Fuga da Alcatraz e Chi ucciderà Charlie Varrick?) che ha contribuito a riscriverne i linguaggi e i temi, iniettando una massiccia dose di violenza a un genere ancora troppo legato a romantici canoni del passato.

Imprescindibile

L’ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! È una pellicola imprescindibile per tutti gli amanti del noir moderno. Capostipite di una fortunata serie – ben quattro i sequel – Scorpio è un poliziesco ad alta tensione, ricco di azione. Un film che ha rivoluzionato i linguaggi del genere, aggiungendo importanti tasselli alla creazione del noir contemporaneo.