La Louisiana

Louisiana è il nome di uno dei 52 stati federali degli Stati Uniti d’America. Con un’estensione di 135 382 Kilometri quadrati (un terzo rispetto all’Italia), conta meno di cinque milioni di abitanti, il che significa che presenta una bassissima densità di popolazione, (circa 34 per Kilometro quadrato, contro i più di 200 della nostra penisola) che si concentra principalmente nella grandi città, come la capitale, Batone Rouge, o la famosa New Orleans. o alcune città intermedie (tra cui l’immaginaria Westville).  
Situata nel sud più selvaggio, la Louisiana presenta un territorio pianeggiante, solcata dal grande fiume Mississippi, che ha creato nel tempo enormi bacini palustri, dove ancora la natura selvaggia rappresenta un pericolo per l’uomo.  
Il Clima sub-tropicale caldo umido favorisce spesso l’arrivo di uragani, che gravano sul peso dello stato e dei suoi cittadini, e spesso è causa di perdite gravi, sia umane che economiche. Con oltre 60 giorni di precipitazioni l’anno non mancano le esondazioni e i tornado.  

Da ricordare il terribile uragano Katrina, che nel 2005 si abbatté sul golfo del Messico, provocando a New Orleans il più imponente danno economico nella storia, causato da un uragano.  
La flora è tipica della zona sub-tropicale, con Cipressi, Magnolie e pini, comuni anche nella zona temperata, ma non mancano piante tropicali e palustri. Anche la fauna è molto varia, e conta numerose razze, dai più comuni gatti selvatici, opossum e cervi, ai più caratteristici alligatori, pasci gatto e uccelli dai colori variopinti, tra cui il Papa della Louisiana, che ha fatto dello stato creolo il fulcro delle sue migrazioni.  

Qui potete ascoltare il tipico richiamo del Passerina Ciris, comunemente chiamato Papa della Louisiana, proprio perché ha fatto dello stato creolo il suo punto di nidificazione. 

La Louisiana si era rialzata
a testa alta 

anche se con uno sforzo tremendo.

John McCarthy

Lingua, cultura e religione

Cultura Creola
In Louisiana, come in altre parti del mondo, si sviluppò una cultura particolare, la cultura creola, che affonda le radici nell’omonima lingua.
La lingua creola fu considerata per secoli un dialetto malriuscito, poiché veniva utilizzato per lo studio delle lingue il modello evoluzionista ad albero, per cui una lingua può solo evolversi, dividersi o estinguersi. Tuttavia il creolo presentava forme grammaticali e lessicali uniche, non proprie di nessun’altra lingua, e dovette essere rivista la sua posizione di indipendenza culturale rispetto alle lingue di cui si pensava fosse un dialetto.

Il Cajun
Altra lingua, e questa volta subculturale della Louisiana è il Cajun, inglesizzazione del termine Cadien, in riferimento ai francesi acadiani, emigrati dalle regioni nord americane per scappare dalle persecuzioni inglesi.   La lingua Cajun è un dialetto francese nato dall’unione di tre principali fattori: il francese acadiano, il francese coloniale e le contaminazioni anglofone, native americane, spagnole e caraibiche. La lingua cajun andò perdendosi nel tempo anche a seguito della violenta politica inglese di soppressione, salvo essere poi rivalutata e salvaguardata come odierno patrimonio culturale dello stato.

New Orleans Official Guide site

Fleur De Lis

Il Giglio è il simbolo di New Orleans, importato nel XVI Secolo dai coloni francesi.

Epoca Coloniale

Altra parte importante, che ha permesso alla Louisiana di sviluppare un’identità culturale unica, fu l’incontro delle cultura africane, a seguito delle numerose tratte degli schiavi che trovavano in Louisiana un grande nodo di smistamento. Tuttavia la Louisiana sotto il dominio francese si approcciò in modo differente al concetto di schiavitù, in quanto prendeva come filosofia quella nativa francese e spagnola.

Gli schiavi erano liberi di comprare la libertà per sé e per gli altri, le punizioni corporali erano regolate da un codice ed era vietata la tortura, salvo per reati gravi. Venivano permessi i matrimoni misti, e i figli di tali relazioni, i quadroon godevano di diritti superiori ai loro genitori di colore. In ogni caso non venivano mai divise né coppie né figli dalle madri.
Quando gli inglesi presero il comando la Louisiana questi piccoli benefici vennero totalmente aboliti, e la Louisiana sprofondò null’uniformità della schiavitù coloniale inglese.
Altro cambiamento che segnò il paese fu il passaggio dal cattolicesimo radicato francese e spagnolo al protestantesimo anglosassone, che di base dava pieno diritto agli inglesi di fare tutto negli interessi della corona, in nome di Dio.

Leggende: Il Voodoo

La Louisiana è una terra ricca di folclore, un po’ per la sua naturale conformazione, che ha sempre ispirato leggende e superstizioni, soprattutto tra i popoli nativi americani, e un po’ per importazione e assimilazione, in particolar modo per le religioni che gli schiavi importavano e adattavano all’imposizione della nuovo culto a cui dovevano sottostare: il cristianesimo.
Il Voodoo (Haitian Vodou) è da sempre il più famoso di esse, e ancora oggi ispira le arti audiovisive quali musica, cinema e teatro. Con figure mitiche come Papa Legba, Baron Samedi e tutti i LOA (gli spiriti che fanno da tramite tra il mondo degli uomini e quello divino) il Voodoo è diventato un simbolo della Louisiana.

Per approfondire vai qui

Musica, arte e modernità

Essendo da sempre un crocevia di culture, la Louisiana non poteva che essere anche una culla artistica di notevole importanza. Patria del Charleston e del Jazz, ma anche del metal estremo, la città di New Orleans ha fatto delle proprie vie un importante incontro di stili musicali e di sonorità.
Molti sono stati i musicisti e gli artisti di vario genere, nati sia fisicamente che artisticamente nella grande metropoli della Louisiana, alcuni di questi di origine italiana.
Tra i tanti ricordiamo musicisti, romanzieri e attori che sono diventati icone della loro arte.

Louis Armstrong (Musicista Jazz)
Louis Prima (Musicista Jazz)
Fats Domino (Musicista Rythm and Blues)
Randy Newman (Musicista Jazz, Pop)
Phil Anselmo (Musicista Metal)
Lil’ Wayne (Musicista Hip Hop)

Anne Rice (Scrittore)
Truman Capote (Scrittore)

Reese Witherspoon (Attrice)

Westville

Il romanzo Westville si colloca alla fine di tutte queste informazioni, e di molte altre, come noterete dalle fonti citate in questa pagina. Il lavoro di studio che è stato perpetrato al principio della stesura della trama definitiva è stato importante e approfondito, per poter immergersi nel contesto della Louisiana, e poter ricamare una storia creativa e romanzata, mantenendo una base di veridicità ambientale, e di crudo realismo.

Se non trovate Westville nella vostra libreria di fiducia potete ordinarlo, in tutta Italia. Se preferite la versione digitale troverete il romanzo in vendita su tutti i più importanti store online, tra cui Amazon, Webster, IBS, Rizzoli ecc.